Marketing

Strategie efficaci per fidelizzare i clienti durante il soggiorno nel camping village

Fidelizzare i clienti è diventato sempre più difficile nel settore del turismo, anche nel contesto dei Camping Village, dove la concorrenza è sempre più agguerrita e la tendenza dei turisti a cambiare meta è diffusa. Secondo diverse fonti, ottenere un nuovo cliente può costare da cinque a otto volte di più rispetto a mantenerne uno già acquisito. Tuttavia, un alto tasso di fidelizzazione può portare a un significativo aumento del fatturato (tra il 28 e il 43% dei ricavi proviene in media dai clienti fidelizzati). In questo articolo, esploreremo alcune strategie efficaci per aumentare e gestire i clienti fidelizzati, oltre a suggerimenti per affrontare l’arrivo, il soggiorno e il check-out dei clienti.

L’importanza dell’arrivo in struttura

L’esperienza dell’arrivo riveste un ruolo fondamentale nella fidelizzazione dei clienti. È innegabile che al primo posto occorre mettere l’aspetto del rapporto umano, curando i dettagli a ogni contatto col cliente e offrendo servizi di qualità. È indispensabile assicurarsi che il personale sia accogliente, flessibile e in grado di fornire consigli utili ai clienti.
Per non perdere nessuna occasione di ricontattare i clienti, al check-in è opportuno raccogliere dati per costruire un database marketing, che consenta alla struttura di offrire sconti speciali, inviare informazioni su promozioni esclusive o novità del camping Village e inviti i clienti a seguire le proprie pagine social per rimanere aggiornato.

Un altro modo per creare un legame con i clienti è offrire loro un piccolo omaggio, come un aperitivo di benvenuto, che contribuirà a creare un’atmosfera calorosa e accogliente fin dal primo momento.

Durante il soggiorno: creare emozioni positive e ricordi indelebili

Durante il soggiorno dei clienti, è fondamentale creare emozioni positive e ricordi indelebili. Esistono diverse strategie per raggiungere questo obiettivo, come ad esempio:

  • Creare all’interno del camping dei punti in cui scattare foto ricordo, menzionandoli anche nelle mappe, o delle cornici selfie point, assicurandosi che sia sempre ben visibile il nome e il logo del brand. Questo stimolerà i clienti a condividere le loro esperienze sui social media, aumentando la visibilità del Camping Village e generando un potente effetto di promozione indiretta.
  • Considerare l’introduzione di una mascotte che possa interagire con i clienti, specialmente se si tratta di famiglie con bambini. Una mascotte simpatica e coinvolgente può creare un legame affettivo con i più piccoli e contribuire a rendere il soggiorno memorabile.
  • Offrire gadget o omaggi gastronomici locali come segno di apprezzamento per la scelta dei clienti. Molto gradita è ad esempio l’offerta di un omaggio speciale in occasione di una festività, come una bottiglia di vino in occasione della notte di Ferragosto. Questi gesti di cortesia contribuiranno a creare un senso di valore aggiunto per i clienti.
  • Organizzare un contest social di foto della vacanza con un premio in palio. Questo incoraggerà i clienti a condividere le proprie foto sui social media e promuovere il camping attraverso il passaparola online.
  • Inoltre, durante il soggiorno, è bene tenere monitorata costantemente l’esperienza del cliente e cercare di individuare eventuali aree di miglioramento. Per questo scopo può essere sufficiente l’attenzione alle pubbliche relazioni di un addetto all’accoglienza dei clienti, ma è anche possibile utilizzare strumenti come messaggi, chat, email, sistemi Wi-Fi o l’App del camping, al fine di mantenere una comunicazione costante con i clienti e prevenire eventuali recensioni negative. La prontezza nel risolvere eventuali problemi o richieste può fare la differenza nella loro esperienza complessiva.

Al momento del check-out: stimolare la fidelizzazione e le recensioni positive

Al momento del check-out, non bisogna mai dimenticare di chiedere ai clienti se hanno trascorso un buon soggiorno. In caso di risposta positiva, è possibile approfittarne per chiedere loro di lasciare una recensione. La riprova sociale è sempre importante, infatti le recensioni positive sono fondamentali per attrarre nuovi clienti e, allo stesso tempo, aumentano la fidelizzazione dei clienti esistenti.

Inoltre, si può valutare di lasciare un gadget o un omaggio come ricordo del soggiorno. L’ideale sarebbe anche offrire loro un coupon o un incentivo per tornare in un altro periodo, con un sistema che garantisca la tracciabilità delle prenotazioni, o una fidelity card, che offra vantaggi e sconti esclusivi ai clienti fidelizzati.

Nel resto dell’anno: mantenere il contatto e promuovere il camping village

Per mantenere vivo l’interesse dei clienti, è buona prassi inviare loro una mail di customer satisfaction con richieste di feedback e ringraziamenti personalizzati. Occorre a questo punto tenere viva la memoria del cliente e alimentarla nel tempo, attraverso l’invio di una newsletter periodica che includa informazioni, promozioni speciali, auguri di compleanno e condivisione di foto o recensioni dei clienti soddisfatti.

In tutto il resto dell’anno, consigliamo sempre di utilizzare i social media per condividere le foto e le recensioni dei clienti contenti, creando un senso di comunità intorno al Camping Village.

Fidelizzare i clienti durante il loro soggiorno richiede quindi un approccio a 360 gradi, che si concentri sull’esperienza del cliente in ogni fase del suo viaggio. Attraverso un’attenta cura del rapporto umano, la proposta di emozioni positive, ricordi indelebili e incentivi per il ritorno, è possibile aumentare la fidelizzazione dei clienti e generare un impatto positivo sulle entrate del camping. Ogni interazione con il cliente è un’opportunità per creare un’esperienza memorabile e costruire una relazione a lungo termine.

© Riproduzione Riservata