Notizie campeggi

2023 probabile anno record per Cavallino-Treporti

Con un investimento annuo di ben 25.000.000 di euro in costante crescita, il distretto di Cavallino-Treporti dimostra la sua capacità di adattarsi alle sfide in evoluzione del settore turistico

La stagione turistica del 2023 ha segnato un altro incredibile successo per Cavallino-Treporti, il primo distretto en plein air d’Europa. Lunghe fasi di sold out nelle strutture ricettive durante i mesi di alta stagione hanno confermato la popolarità di questa destinazione turistica, non solo tra i visitatori italiani ma anche tra quelli stranieri. Con l’arrivo di metà ottobre e la chiusura della maggior parte dei campeggi e dei villaggi turistici, è giunto il momento di fare un bilancio provvisorio di una stagione eccezionale.

Francesco Berton, il presidente di Assocamping, l’associazione che rappresenta ventinove campeggi e villaggi turistici nella zona, ha dichiarato: “È stata una stagione di assoluto successo in termini di presenze, confermate dai numeri. Il nostro settore è molto apprezzato e abbiamo confermato i risultati eccezionali del 2022, l’anno del record assoluto per Cavallino-Treporti con quasi 7 milioni di presenze. Le prime indicazioni sembrano persino suggerire un aumento di qualche centinaio di migliaia di presenze in più quest’anno.”

La sindaca Roberta Nesto ha aggiunto il suo entusiasmo verso la tendenza positiva e ha sottolineato l’importanza dell’analisi dei dati per gestire meglio i flussi turistici. Ha spiegato che stanno collaborando con l‘Università di Venezia e un importante operatore telefonico per analizzare i movimenti delle persone sul territorio, soprattutto i pendolari. Questa analisi aiuterà a gestire i flussi in modo più efficiente e a limitare l’accesso in alcune zone particolarmente sensibili della località.

La tecnologia sta diventando sempre più parte delle strategie di analisi del territorio per migliorare ulteriormente la posizione di Cavallino-Treporti come destinazione turistica di eccellenza a livello nazionale ed europeo. Questi dati saranno anche utili per sostenere l’importante tema della proposta di legge sulle Comunità Marine.

Nel frattempo, la promozione della località non è rimasta ferma. Paolo Bertolini, presidente del Consorzio Parco Turistico di Cavallino-Treporti, ha annunciato che stanno lavorando su nuovi approcci pubblicitari, tra cui un sito web rinnovato che integra la realtà aumentata. Questo consentirà agli utenti di immergersi virtualmente nel territorio di Cavallino-Treporti da qualsiasi parte del mondo. Bertolini ha anche evidenziato che il modello di turismo della zona è un grande attrattore per i giovani, offrendo vacanze in libertà e a contatto con la natura.

Il contatto con la natura è un punto di forza evidente di questa destinazione turistica, con un’enfasi particolare sulla sostenibilità ambientale. Le strutture ricettive sono impegnate a rispettare l’ambiente, e ciò è confermato dalle certificazioni come la GSTC per i campeggi sostenibili. Queste certificazioni mirano a ridurre l’impatto ambientale, valorizzare la cultura locale e apportare benefici sociali ed economici alla comunità. Inoltre, le strutture stanno adottando pratiche sostenibili come il riciclo delle acque delle piscine e il ricorso a mezzi di mobilità elettrici.

Con un investimento annuo di ben 25.000.000 di euro in costante crescita, il distretto di Cavallino-Treporti dimostra la sua capacità di adattarsi alle sfide in evoluzione del settore turistico. La combinazione di bellezze naturali, sostenibilità ambientale e innovazione tecnologica rende questa destinazione un modello per il turismo all’aria aperta in Europa, e continua a attrarre visitatori da tutto il mondo.

© Riproduzione Riservata