Notizie campeggi

Svizzera, si allunga la stagione dei campeggi

Stagione da incorniciare per i campeggi della Svizzera italiana. E anche se la maggior parte, in questi fine settimana autunnali, sta chiudendo per l’inverno, non mancano le strutture che hanno deciso di rimanere aperte, accogliendo i turisti che cercano la tranquillità fuori stagione. Se tra i turisti da una parte c’è chi ha approfittato del bel tempo, dall’altra sono tanti gli habitué che pianificano le vacanze anche in inverno, per godersi il sole straordinario e soprattutto la tranquillità, visto che ci sono meno persone in giro.

«Dopo i due anni del covid ci aspettavamo un’importante riduzione dei pernottamenti. Invece, ad oggi risulta che ci sia stata una riduzione del 10% rispetto al 2021. Abbiamo però registrato un 42% in più rispetto alla stagione 2019. Vuol dire che la passione, la riscoperta e il piacere del campeggio sono rimasti», dice ai microfoni di RSI Mattia Galli, responsabile regionale TCS Camping.

«Credo che per molti campeggi sarebbe un vantaggio restare aperti anche per poter offrire contratti di lavoro più interessanti a quelli che, ora, sono collaboratori stagionali», aggiunge Simone Patelli, presidente di Ticino Turismo.

© Riproduzione Riservata