Notizie campeggi

Campeggi, Faita-Federcamping: “Prenotazioni in crescita per l’estate 2024”

Ottime le valutazioni in previsione della prossima bella stagione grazie a strutture sempre più accessibili, sostenibili e “digital”

Aumentano le prenotazioni nei camping e nei villaggi turistici in vista dell’estate 2024, così i ricavi. I​​n Italia sono oltre 2.600 le aziende Open Air che, secondo i dati Faita-Federcamping, offrono una capacità complessiva di oltre 1.300.000 posti letto con circa 150.000 addetti impegnati (tra diretti ed indotto), per un fatturato di circa 5,2 miliardi di Euro e un indotto complessivo di oltre 3 miliardi di Euro. Il turismo all’aria aperta si conferma la seconda modalità di vacanza dopo quella alberghiera, con ottime prospettive per il futuro. 

Come afferma il presidente Faita-Federcamping Alberto Granzotto: “L’Open Air viene finalmente apprezzato per quello che è: una nuova filosofia di vacanza. Accessibilità, sostenibilità, qualità e innovazione sono i pilastri della nostra attività. Obiettivo: operare investimenti che sappiano coniugare pragmatismo e fantasia per essere ancora più competitivi sul mercato. Stiamo guardando con sempre maggiore interesse agli obiettivi dell’Agenda 2030 e i risultati fin qui raggiunti sembrano darci ragione”.

Secondo le ultime statistiche, i campeggi e i villaggi turistici sono sempre più competitivi, sostenibili e digitali grazie al supporto dell’intelligenza artificiale, e per continuare a crescere, dovranno perseverare negli investimenti. Un trend che si conferma nei fatturati, ma che deve poter contare su normative che supportino e facilitino l’accesso ai finanziamenti. 

Secondo i dati del Ciset, le imprese del turismo all’aria aperta che hanno investito in riqualificazione e sviluppo di nuova offerta per target specifici, rappresentano il 54% delle strutture. Il 57% offre almeno 8 servizi aggiuntivi e il 45% dà oltre il 50% di questi in gestione a terzi. Il 62% ha un sito e-commerce, il 76% vende attraverso portali specializzati e 57% su altre piattaforme travel.

Le imprese “pioniere” che investono sempre più sono localizzate prevalentemente lungo la costa (57%) e al Lago di Garda (19%). Secondo l’analisi di HBenchmark, i dati di previsione per il 2024 esaltano un settore in piena crescita, sia per i tassi di occupazione giornaliera, sia per i ricavi medi.

© Riproduzione Riservata