Notizie campeggi

Camping village ed economia circolare. EasyBe permette un risparmio di 40 litri di acqua al giorno

Sono attenzioni che generano un notevole risparmio nelle forniture, oltre che un valore aggiunto nella soddisfazione del cliente

L’economia circolare ha acquisito un’enorme importanza nel settore del turismo negli ultimi anni, in tutto il Mondo. Il processo include gli obiettivi di riduzione del consumo e lo spreco di materie prime, acqua e fonti energetiche . In Spagna, la ditta EasyBe propone ai camping village delle lavastoviglie automatiche che forniscono un servizio in più al campeggiatore e, allo stesso tempo, contribuiscono al risparmio idrico ed energetico del campeggio.

EasyBe offre nuovi macchinari con un servizio completo con manutenzione inclusa e, a sua volta, ricondiziona tutti i macchinari del proprio marchio in eccedenza per ridurre il numero di rifiuti. Questa scelta migliora l’efficienza del prodotto, dell’azienda e contribuisce, appunto, ad uno sviluppo sostenibile del turismo. Lo fa contribuendo a creare un modello turistico più sostenibile ed equilibrato.

Con l’installazione delle lavastoviglie automatiche EasyBe in campeggio si ottiene un risparmio di 40 litri di acqua calda per piazzola e al giorno, generando un notevole risparmio nelle forniture oltre che un valore aggiunto nella soddisfazione del cliente, che cerca una vacanza con elementi di qualità nei camping village, dopo aver lavorato duramente tutto l’anno. 

I benefici immediati per il campeggio sono: soddisfazione del cliente, offerta sostenibile, risparmio sugli approvvigionamenti, gradimento per le certificazioni ecologiche, comfort e servizio all inclusive. Questo servizio è già disponibile in più di 250 campeggi in 17 paesi.

© Riproduzione Riservata