Notizie campeggi

Campings.com resta piattaforma centrale. Pagamento a rate e approccio CSR per il primato

Campings.com ha anche compreso l'importanza dei Comitati Sociali ed Economici (CSE) nell'organizzazione delle vacanze dei lavoratori dipendenti di piccole e grandi imprese

Campings.com si è affermata come la piattaforma di riferimento nell’ospitalità all’aria aperta, nonostante la continua evoluzione dell’offerta turistica. Campings.com conta oltre 4.500 campeggi partner e per questo continua ad essere uno strumento essenziale per i viaggiatori che cercano un alloggio in camping in Europa. Campings.com si distingue per la grande quantità di offerte, con una quota maggiore per i camping in Francia e una significativa presenza in: Spagna, Portogallo, Italia, Croazia, Germania e Paesi Bassi. I campeggi sono distribuiti lungo la costa atlantica e nelle regioni francesi, offrendo opzioni che vanno da campeggi per famiglie ai grandi camping club, con alloggi che spaziano da chalet e case mobili a tende attrezzate.

Formule CSE adatte per i lavoratori

Campings.com ha anche compreso l’importanza dei Comitati Sociali ed Economici (CSE) nell’organizzazione delle vacanze dei lavoratori dipendenti di piccole e grandi imprese. Con formule adatte, come Mosaïk e Coup par Coup, la piattaforma offre settimane a partire da meno di 100 euro in bassa stagione e codici sconto per una gestione semplificata. “La flessibilità offerta da Campings.com permette di soddisfare le aspettative di una clientela diversificata, dalle piccole imprese alle multinazionali”, afferma Sandrine Bossuet, Direttore Vendite CSE.

In vacanza in camping a rate

Campings.com ha ampliato la sua offerta accettando buoni vacanza ANCV, offrendo pagamenti rateali e integrando residence di montagna. Scegliendo un approccio CSR (responsabilità sociale di impresa), la piattaforma ha introdotto filtri di eco-etichetta sul sito, premiando i campeggi impegnati con i “Premi Soddisfazione del Cliente”, inclusi i nuovi “premi ecologici” in oro, argento e bronzo.

Tendenze per la stagione 2023/2024

La stagione 2023 ha registrato una rapida crescita, con un aumento delle prenotazioni a luglio, favorendo regioni come la Valle della Loira e la Bretagna in Francia. La tendenza del last minute persiste, influenzata dalla pandemia di COVID-19, e le condizioni meteorologiche continuano a giocare un ruolo nelle decisioni di viaggio.

© Riproduzione Riservata