Notizie campeggi

Concessioni demaniali. Sono importanti anche per i camping, come ha spiegato Alberto Granzotto

Il diritto delle imprese open air di pianificare con certezza e anticipo gli investimenti futuri è fondamentale per garantire la stabilità del sistema turistico ricettivo

Il Presidente di FAITA Federcamping, Alberto Granzotto, ha chiesto maggiori certezze sulle concessioni demaniali. Un aspetto cruciale per garantire servizi di qualità ai più di 10 milioni di ospiti previsti nelle strutture costiere della prossima stagione, italiani e stranieri. FAITA Federcamping, la principale associazione d’impresa nel settore del turismo all’aria aperta, tutela come noto anche campeggi e villaggi turistici. Un settore in crescita nell’offerta turistica italiana. Per questo Granzotto ha sottolineato l’importanza di un quadro normativo nazionale chiaro, stabile ed omogeneo per sostenere la crescita del settore.

Attenzione anche alle aree demaniali dove sorgono i camping

Riguardo alla situazione nel Veneto, Granzotto chiarisce che i nuovi regolamenti adottati in alcuni Comuni costieri sono in risposta alle direttive europee e alle decisioni del Tar e del Consiglio di Stato. I regolamenti partono dalla normativa regionale e mirano a garantire il rispetto delle regole e la tutela delle aziende, prevenendo situazioni di irregolarità. Tuttavia, il presidente Faita ha ribadito l’importanza di una normativa nazionale che consideri non solo il “lato mare”, ma anche le aree demaniali retrostanti, dove spesso sorgono campeggi e villaggi turistici, e richiede un intervento tempestivo da parte del Governo. FAITA Federcamping ha voluto focalizzare l’attenzione su alcuni punti-chiave, tra cui la considerazione delle diverse tipologie di attività sul demanio naturale e residuale, la gestione trasparente delle assegnazioni delle concessioni, l’identificazione di indennizzi in caso di perdita dell’avviamento e del valore dei beni. Infine l’applicazione coerente di principi normativi già adottati in altri Paesi europei.

Le imprese open air hanno diritto a certezze sul futuro

Il diritto delle imprese open air di pianificare con certezza e anticipo gli investimenti futuri è fondamentale per garantire la stabilità del sistema turistico ricettivo. L’incertezza nell’applicazione locale delle norme sul rinnovo delle concessioni balneari potrebbe avere impatti pesanti sull’indotto e sull’occupazione, sottolineando l’urgenza di un intervento normativo nazionale.

© Riproduzione Riservata