Notizie campeggi

Il gruppo Capfun si espande in Italia e lavora per superare lo stop imposto dagli incendi

Buone notizie per il gruppo di Nicolas Houé in un periodo storico ancora complesso per altre strutture presenti in Francia

Camping e resident Capfun si espande in Italia con l’acquisizione di due prime strutture. Il gruppo francese si sta preparando alla stagione primaverile, allargando il proprio bacino fuori dai confini nazionali, ed ha già ripreso le attività proponendo week-end a tema in campeggio.

Sono alcune delle buone notizie seguite alle negative arrivate pochi giorni di fa, sulla prosecuzione del blocco delle attività dei campeggi di La-Teste-de-Buch dovute ai gravi incendi che hanno quasi distrutto la struttura la scorsa estate. Capfun sta lavorando per provvedere nel minor tempo possibile alla riapertura. A riguardo Nicolas Houé, direttore generale del gruppo Capfun, ha annunciato nello specifico per il campeggio Le Petit Nice “un’apertura parziale a giugno, con solo 40 case mobili, e niente piazzole nude, ristoranti o bar ”. 

Per quanto riguarda le buone notizie proveniente dall’Italia, questi i nomi dei due camping acquisiti dal gruppo francese. Si tratta del camping 4 stelle Europing Camping Village di Tarquina, in provincia di Viterbo (Lazio), già noto per i tantissimi servizi riservati agli ospiti e il 4 stelle Camping Città di Angera presente in provincia di Varese sulle rive del Lago Maggiore.

Capfun conta oggi 130 campeggi tra Francia, Spagna e Belgio. Camping Europing e Camping Città di Angera sono le prime due strutture italiane del gruppo guidato da Nicolas Houé.

© Riproduzione Riservata