Europa in camping

Algarve, tra campeggi, spiagge bellissime e cittadine culturali

Selvaggia e affascinante, la regione più a sud del Paese è il nuovo place to be per campeggiatori e camperisti: lunghe spiagge dorate, scogliere color ocra a contrasto con il blu dell’Oceano Atlantico, e piccoli villaggi dove il tempo sembra essersi fermato

L’Algarve è famoso per il mare e le spiagge, una destinazione a sud del Portogallo sempre più rinomata per chi desidera una vacanza all’aria aperta, a stretto contatto con la natura. Incantevoli paesaggi costieri si rincorrono per oltre 150 chilometri lungo il litorale meridionale ed occidentale della regione, sabbia bionda e acqua cristallina, pulitissima, tanto da aver guadagnato il premio come “Migliore destinazione balneare del 2023” ai World Travel Awards

L’Algarve è sempre stata una destinazione molto amata dai surfisti, ma offre spiagge incantevoli per tutti i gusti ed esigenze, comprese quelle delle famiglie con bambini. Non solo lunghi nastri di sabbia pettinati dal vento come le località della costa occidentale, tra le più belle e scenografiche Amado, Bordeira e Monte Clerigo, sono tantissime anche le piccole baie incastonate tra pareti di roccia come le incantevoli Manta Rota e Altura, dove le acque sono calme e tranquille, popolate da alghe posidonie. 

Destinazioni bellissime, sempre più richieste anche dai viaggiatori che desiderano trascorrere una vacanza outdoor, alternando il relax balneare alle proposte culturali, alla scoperta dei villaggi marinari lungo la costa o dell’entroterra, dove spuntano grappoli di paesini bianchi, e cittadine storiche come Faro, Albufeira, Lagos e Portimão. Grazie al clima piacevole per la maggior parte dell’anno e alla facilità di accesso alle spiagge e ai parchi naturali, l’Algarve è un luogo ideale per il campeggio. Ecco qualche informazione utile per scegliere una vacanza en plein air

Photo credit: Ioana Mohanu | Unsplash

Camping sì ma non liberamente 

Una vacanza in Algarve in camping è un’avventura bellissima, nonché una soluzione economica per un viaggio itinerante. Potete scegliere l’on the road per fare tappa in più località, visitare le spiagge più belle e i centri più importanti, oppure rimanere stanziali in una struttura. Qualunque sia il vostro tour, potrete risparmiare piantando una tenda, o affittando un bungalow o una struttura all’interno delle aree camping.

Evitate sempre il campeggio libero poiché severamente vietato come in tutto il Portogallo. La trasgressione comporta sanzioni che superano i 250 Euro. Se volete considerare un’alternativa alle strutture camping, cercate le piazzole adibite alla sosta dei camper e dei mansardati, ce ne sono numerose lungo le coste. 

I consigli per un soggiorno al top, rigorosamente outdoor

In Algarve, come in altre destinazioni del Paese, troverete un buon mix di campeggi ben attrezzati, alcune strutture sono dotate di ogni servizio, dai ristoranti alle piscine, fino ai campi da tennis. Tra le proposte di spicco della regione, si distinguono l’Orbitur Sagres, affacciato sulla spettacolare Costa Vicentina, lungo la punta sud-occidentale del litorale, e il Camping Albufeira, situato lungo la costa meridionale, considerato uno dei migliori campeggi del Portogallo. Una bella e virtuosa alternativa, ad un passo dalla spiaggia ed immerso nella natura boschiva, è il Salema Eco Camp, nell’omonima località di Salema: si tratta di una delle migliori proposte camping per un turismo ecosostenibile, ed offre inoltre numerose attività, tutte eco-friendly e rispettose dell’ambiente. 

© Riproduzione Riservata