Notizie campeggi

Campeggi inclusivi fatturano fino al 20% in più

Il bacino potenziale europeo è di 130 milioni di persone

Alberto Granzotto, presidente di Faita-Federcamping, ha parlato della necessità di rendere il turismo più accessibile non solo come un obiettivo sociale, ma anche come un vantaggio economico. Lo ha fatto durante il Salone dell’accoglienza Hospitality a Riva del Garda. Granzotto ha sottolineato come una crescita dell’accessibilità alle persone disabili può aumentare il fatturato dei campeggi e villaggi turistici fino al 20 per cento.

Camping italiani con Dna di inclusione

Le nostre strutture hanno nel DNA il principio dell’inclusione“, ha detto Granzotto, spiegando che investimenti significativi e corsi di formazione mirano ad aumentare la cultura dell’attenzione alle persone. L’obiettivo è offrire un’ospitalità accessibile con servizi su misura, andando oltre i concetti precedenti di design “grigio” riservato alle persone con disabilità. La collaborazione di 16 anni tra Faita-Federcamping e Village for all V4A®, un network che si occupa dell’accessibilità delle strutture ricettive, ha incoraggiato le imprese a investire in questa direzione.

In Europa130 milioni di persone sono interessate

L’accessibilità non riguarda solo le persone disabili ma coinvolge un vasto pubblico. In Europa, 130 milioni di persone sono interessate, compresi disabili, anziani e altre categorie come ipovedenti, persone sorde e la cosiddetta Silver Economy. Il mercato del turismo accessibile è ampio e in crescita. Roberto Vitali, cofondatore di Village for all V4A®, afferma che se la disabilità può capitare, le esigenze di accessibilità sono una certezza, sia per l’invecchiamento che per situazioni di salute temporanee. La qualità del servizio, l’informazione e la formazione del personale sono chiavi per soddisfare queste esigenze. Village for All V4A®️ conta 80 strutture in Italia e Croazia, tra cui hotel e camping, distribuite in 15 regioni italiane. Alcune strutture, come Union Lido e Holiday Village Florenz, hanno ricevuto premi internazionali per il loro impegno nell’accessibilità. Inoltre, le Destination4All di Village for all V4A®, come Bibione e Jesolo in Veneto e Peccioli in Toscana, investono nel turismo accessibile da anni. Recentemente, lo staff di Village for all V4A®️ ha presentato le linee guida sull’accessibilità e inclusione a Cortina d’Ampezzo in vista dei Giochi Olimpici e Paralimpici Milano Cortina 2026, dimostrando un impegno a livello internazionale.

© Riproduzione Riservata