Notizie campeggi

L’alluvione non ha fermato l’Emilia-Romagna. Numeri di camping e villaggi in crescita rispetto il 2022

La crescita resta sorprendente. La Regione Emilia-Romagna punta a 6 milioni di presenze in campeggi e villaggi turistici pensando al passaggio del Tour de France e l'arrivo dell'Open d'Italia di golf a giugno

Si è svolta l’Assemblea dei soci Faita Emilia-Romagna Federcamping e sono emerse previsioni incoraggianti per il settore turistico all’aria aperta della regione. I discorsi dei rappresentanti istituzionali e delle figure di riferimento del turismo open air hanno delineato un quadro positivo, nonostante le sfide e gli ostacoli incontrati nel corso della stagione 2023.

Incremento di presenze nonostante il dramma di maggio 2023

Nonostante gli imprevisti, come l‘alluvione che ha interessato il territorio a maggio, i campeggi e i villaggi turistici dell’Emilia-Romagna hanno contato ben 4.512.000 presenze entro il 31 ottobre, con una significativa quota di presenze straniere attestata al 30%. Questo dato rappresenta un aumento dell’11,1% per quanto riguarda gli ospiti internazionali, mentre l’incremento complessivo delle presenze rispetto al 2022 è stato dello 0,5%, confermando la resilienza e l’attrattiva della regione come destinazione turistica. Il Presidente regionale Faita, Franco Vitali, ha sottolineato l’incremento dei fatturati delle aziende del settore e ha espresso un ottimismo ragionevole per il futuro. Il 2024 si preannuncia come un anno carico di eventi, con particolare enfasi sul Tour de France, evento che promette di avere un impatto promozionale significativo sul territorio.

Regione Emilia-Romagna punta alle 6 milioni di presenze in camping e villaggi

L’Assessore al turismo e commercio della Regione Emilia-Romagna, Andrea Corsini, ha confermato l’importanza strategica del settore camping e dei villaggi turistici per l’intero panorama turistico della regione, prospettando ancora un futuro di crescita. Corsini ha enfatizzato l’intenzione della regione di potenziare le risorse destinate ai mercati stranieri, con particolare attenzione al mercato tedesco, pianificando presentazioni e promozioni in varie città europee. Tra gli eventi di rilievo che catalizzeranno l’attenzione sul territorio nel 2024, oltre al Tour de France, sarà importante anche l’81° edizione dell’Open d’Italia di golf, in programma dal 27 al 30 giugno all’Adriatic Golf Club di Cervia. L’obiettivo dichiarato dalla Regione Emilia-Romagna è ambizioso: raggiungere, nel giro di due-tre anni, la cifra di 6 milioni di presenze nei campeggi e villaggi turistici, confermando così la forza attrattiva e la capacità di crescita del settore turistico all’aria aperta nell’area.

© Riproduzione Riservata